Quando il silicio aiuta chi soffre

Sempre più medici in corsia sfruttano la rete e le ultime evoluzioni di smartphone e tablet durante le proprie visite per cercare di garantire una diagnosi più precisa e una maggiore efficacia della cura riducendo altresì il rischio di errore umano.

Ed un nuovo tablet può aiutare grandemente a combattere la dislessia nei bambini, le creature che meno di tutte a questo mondo dovrebbero conoscere la sofferenza.

Commenti disabilitati.